Industria carceraria

(…) Cominciamo dai metodi psicologici. Per i conigli che non si erano mai preparati alle sofferenze della prigione sono metodi di enorme, perfino distruttiva efficacia. Per quanto grande sia la convinzione del detenuto di essere dalla parte della ragione, non è facile resistere. Iniziamo dalle notti stesse: Perché l’opera diretta a stroncare le anime si…

filastrocca con 10 parole

*SEMMAI* dovessi rinascere, vorrei essere un *ANIMALE*, non un animale importante, solo un piccolo animale. Ai *BORDI* delle strade, se non avessi un padrone, lo cercherei fra i sorrisi delle belle persone, delle signore che passano lungo affollati marciapiedi, quelle con con passo elastico e gli occhi caldi e accesi, quelle pronte a sorridermi senza…

un po’ di sole nell’acqua gelida

Un uomo, preso senza scampo dal male di vivere, abbandona il lavoro, l’amante e i divertimenti della vita a Parigi, e si rifugia in campagna. Ha scoperto che non può più fare nulla, nemmeno l’amore, e che la sola forma di vita senza angoscia è la contemplazione. Un giorno incontra una donna che gli si…

Bartleby lo scrivano

(…) Rammentai allora tutti i muti misteri di quell’uomo. Ricordai che non apriva mai bocca se non per rispondere; che, quantunque avesse, sia pure a intervalli, molto tempo libero, non l’avevo mai visto leggere – no, nemmeno un giornale; che aveva l’abitudine di starsene a lungo in piedi davanti alla sua pallida finestra dietro il…

Chicago

Ed ecco un altro grande romanzo sulle  differenze, un romanzo corale che vuole abituarci a guardare diritto alle diversità. L’autore, Ala al-Aswani ,nato al Cairo nel 1957, scrive della sua esperienza umana a Chicago dove ha studiato alla fine degli anni ’80. Oggi è uno scrittore straordinario e lavora per molti quotidiani e riviste dove…

 Ne li occhi porta la mia donna Amore

De gli occhi de la mia donna si move un lume sì gentil che, dove appare, si veggion cose ch’uom non pò ritrare per loro altezza e per lor esser nove: e de’ suoi razzi sovra ‘l meo cor piove tanta paura che mi fa tremare e dicer: «Qui non voglio mai tornare»; ma poscia…

La misteriosa città di Pyramiden di Manlio Moggioli

Umberto Nobile era un ragazzone alto e biondo, nato a Roma. Laureato in geologia all’Università “La Sapienza”, aveva da sempre coltivato i suoi sogni di esploratore della faccia della Terra, che lo facevano errare ramingo, senza una méta precisa fino ai suoi lidi più remoti. Ai suoi genitori, Umberto aveva sempre giustificato i suoi viaggi…

La caduta nel tempo

Nella collera, ci si sente vivere; siccome purtroppo non dura a lungo, bisogna rassegnarsi ai suoi sottoprodotti, che vanno dalla maldicenza alla calunnia, e che comunque offrono maggiori risorse del disprezzo, troppo debole, troppo astratto, privo di calore e di respiro, inadatto a procurare il minimo benessere; quando lo si tralascia, si scopre con meraviglia…

falsa conoscenza

  Quando riesci a mettere la parola fine e provi quel gran senso di sollievo e di leggerezza… ecco quello è un momento impagabile, ma solo se sai o credi di essere nel giusto, di essere la parte buona della mela. Mi riferisco alla fiducia, al rispetto, alla stima, ai sentimenti mal riposti. Diffido della…